Dove rubano le auto

Sebbene i dati del 2010 ci dicano che il numero di in Italia nel corso dell'anno sia stato inferiore a quello del 2009, una ricerca commissionata all'istituto A&F Research da LoJack Italia - società impegnata nelle attività di rilevamento e recupero dei veicoli rubati -, spiega come si sono evolute le tecniche di furto e come l'incolumità stessa dei proprietari dei veicoli sia spesso a rischio.
Tra i luoghi preferiti dai topi di auto per portare a termine le proprie azioni criminali ci sono il parcheggio esterno vicino a casa (36,2%), quello in luogo pubblico (23,8%), il garage interno (13,8%), il posto vicino al luogo di lavoro (13,8%) e quello trovato durante una vacanza/trasferta (10%).
In 40 casi su 100 il derubato non è in grado di ricostruire le modalità seguite dai ladri per portare a termine la loro azione criminale e negli altri casi il furto avviene con scasso diretto (31,2%), con traino e poi scasso (13,8%), con sottrazione di chiavi (5%) o con altri stratagemmi (10%), quali ad esempio l'asportazione dell'antifurto meccanico, la sostituzione della targa e la clonazione del telecomando.
Tra i modus operandi di furto emergenti c'è addirittura la scelta di auto di poco valore, perché magari senza assicurazione, che poi vengono riproposte in cambio di un riscatto (il cosiddetto "cavallo di ritorno"), una pratica riscontrata soprattutto in Campania, a Napoli.
Fonte: http://www.omniauto.it/magazine/15892/dove-rubano-le-auto

Leggi tutto l'articolo