Dove si ferma il mare...

E non dormir la notte, perché mi entri sempre in mente, e ripensarci poi, continuamente.
  E dalla finestra, guardare la scogliera: chiedersi poi; dove si ferma il mare?   Guardare lei mentre dorme e domandarsi, se non può bastare? Ma poi capir che un uomo, in fondo, non è sincero mai.
  C’è un desiderio, che va oltre l’amore ma non saperlo poi spiegare.
Dirle che tutto quel che volevi era lei, ma qualcosa ora è cambiato ed io, mi sento sprofondare!   Essere certo di lei e per questo, saper che capirà e con gl’occhi chiederle aiuto, sapendo che lo farà.
  Cercare poi la pioggia quando esci e della gente, non ti importa proprio niente.
  Poi telefonarle, per saper se ancora sta piangendo e mentre torni a casa, dentro, ancora stai morendo.
  Guardare in silenzio la scogliera: Chiedersi poi; dove si ferma il mare? da: Poèsi(m) - di Salvatore Carvelli

Leggi tutto l'articolo