Dragon Age: Origins, dalla console a carta & matita

In una interessante inversione di tendenze, Bioware e Green Ronin pubblicheranno una versione "carta e matita" del prossimo Gioco di Ruolo (GdR) per PC e console Dragon Age: Origins.
La mossa è prettamente marketing ma segna anche un interesse a pubblicizzare il marchio Dragon Age tramite i vecchi media, e quello dei GdR tradizionali, per quanto conservatore, può funzionare da ottimo tamtam, soprattutto nel nuovo mondo del web 2.0.
Gli esempi di giochi che hanno seguito il percorso inverso sono innumerevoli e Bioware di sicuro ha segnato numerosi successi con la serie Baldur's Gate.
Dall'altra parte troviamo Green Ronin, gli editori di giochi come Thieves' World e molti altri, originali e in licenza, tutti appartenenti all'universo del fantastico.
Per quanto immaginario, il mondo dei giochi di ruolo in carta e matita è decisamente più tangibile di quello meramente virtuale del pc.
Basti pensare a manuali, bestiari, carte da collezione e da gioco fino ad arrivare alle miniature in piombo o in resina.
In ultimo, potrebbe essere che Bioware voglia offrire un degno tributo a questo mondo grazie al quale ha riscosso fama e successi con i propri prodotti digitali.
Dragon Age Origins - Grey Wardens Caricato da ElectronicArts Che sia per marketing, rispetto o evidente pubblicità, i patiti dei GdR cartacei si apprestino a fare spazio sugli scaffali per un altro po' di libri e accessori...
:-)

Leggi tutto l'articolo