Dragoni Inglesi di LIRIT M'ANNSACHD

  Lo so che noi tutte lo odiamo,il Black Jack Randall,ma non potevamo non dedicare un post ai DRAGONI INGLESI….
Il Dragone indicava, nel XV secolo un archibugiere a cavallo; più tardi questo vocabolo si utilizzò per designare un soldato di una specialità della cavalleria.
I dragoni erano organizzati non in squadroni come la cavalleria ma in compagnie come la fanteria, da cui i loro ufficiali provenivano.
La flessibilità derivante dall'essere in pratica una "fanteria a cavallo" li rese un'arma efficace, specie quando impiegati per quella che oggi verrebbe definita "sicurezza interna" per fronteggiare il contrabbando, la guerriglia o i disordini civili.
Un reggimento di dragoni era anche meno costoso da costituire e mantenere rispetto ad un reggimento di cavalleria; d'altra parte in rapporto a quest'ultima i dragoni si trovavano in condizioni di svantaggio, perciò costantemente cercarono di migliorare la propria capacità equestre, i propri armamenti, ed anche lo status sociale, ai livelli della "sorella maggiore".
Storia Durante il XVII secolo e gli inizi del XVIII secolo un dragone era tradizionalmente un soldato addestrato al combattimento a piedi, ma che si muoveva a cavallo.
Il nome deriverebbe dalla principale arma utilizzata, una carabina o moschetto corto chiamato dragon per il fumo che emetteva allo sparo.
Un'altra ipotesi fa risalire il nome a Guillaume de Gomiécourt, signore di Wailly nell'XI secolo, che ricevette l'appellativo di Dragon daEnrico I di Francia per la sua determinazione nel combattere gli inglesi.
Più tardi suo figlio, Raoul Dragon de Gomiécourt, reclutò una truppa di soldati addestrati a combattere sia a piedi che a cavallo, che presero il nome e il vessillo dal loro comandante.
  Un dragone leggero della Rivoluzione americana Gustavo II Adolfo di Svezia nel XVII secolo introdusse questo tipo di truppe nel proprio esercito.
Allora il dragone era armato di una sciabola, di un'ascia e di un fucile.
La maggior parte degli eserciti europei imitò il sovrano svedese.
Per tutto il secolo successivo il carattere di fanteria della specialità continuò ad attenuarsi per poi scomparire.
Il termine "dragoni" finì per indicare la cavalleria media a partire dall'epoca delle prime guerre combattute daFederico il Grande, alla metà del XVIII secolo.
Dalla fine del XVIII secolo alcuni reggimenti iniziarono a ricevere la denominazione di dragoni leggeri, poiché montavano cavalli più leggeri e rapidi, e portavano sciabole leggere.
Erano addestrati alla esplorazione, allaschermaglia e ad altri compiti [...]

Leggi tutto l'articolo