Duello Renzi-Bersani: nonno Pilade alla riscossa

Renzi-Bersani: per chi non se ne fosse ancora accorto è già iniziata la corsa a due (perché due saranno i veri i concorrenti, Vendola, Rosy Bindi e compagnia si mettano l'animo in pace) alle primarie del Pd.
Chi vince, molto probabilmente, sarà il prossimo presidente del consiglio.
La posta in gioco è altissima.
Da ora a primavera (quando presumibilmente si andrà a votare) ne vedremo e ne sentiremo di tutti i colori.
Oggi i duellanti hanno attirato i riflettori con due iniziative assai diverse.
Vediamo le loro pagelle.
Renzi è spuntato alle sfilate milanesi di moda, invitato da Armani.
No, non è salito in passerella come modello (ma in futuro chissà...), nessuna indulgenza al gigionamento che è una delle sue caratteristiche principali.
Miracolo a Milano.
La moda è importante per l'Italia, ha detto un po' banalmente.
E l'armistizio con Bersani di cui si parla? Lo hanno incalzato i giornalisti: parliamo di cose serie, parliamo di moda, ha replicato con l'aria di rimprovero per chi si interessa di politica politicante.
Fin troppo scontato, nessun colpo d'ala, sembrava Bersani: 5,5 Bersani ha presentato la sua squadra per le primarie, che ha confermato si faranno (curioso che il segretario del Pd non sappia però né quando, né come).
Per contrastare il Rottamatore fiorentino ha scelto un tris compostoi da due giovanotti e una giovanotta.
Nella foto di gruppo sembra il nonno Pilade attorniato dai nipotini.
Ma non basta essere ancora sotto gli "anta" per garantire il rinnovamento della politica.
Trovata alla Berlusca, terrificante: 4,5 Si può dare di più.
E vale per tutti e due. 

Leggi tutto l'articolo