Duterte a Jolo dopo attentato in chiesa

(ANSA) – JOLO, 28 GEN – Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte e i suoi più alti addetti alla sicurezza sono attesi oggi nel sud del Paese dove due bombe sono esplose ieri mattina uccidendo almeno 20 persone.
Il suo portavoce ha affermato che saranno “perseguiti con tutte le forze” i responsabili dell’attacco.
Duterte incontrerà oggi i sopravvissuti.
L’attacco ha colpito una cattedrale sull’isola di Jolo durante la messa della domenica.
La zona è stata a lungo bersaglio di azioni da parte dei terroristi di Abu Sayyaf vicini all’Isis, che ieri ha diffuso nei suoi canali una nota in cui rivendica l’attentato.