Dzeko sì…Diego pure! Torniamo a vincere!

In questi giorni di preparazione della Juventus, il tifo si è fatto sentire e vedere, tra bandiere e maglie bianconere per le strade di Pinzolo.
In questa euforia ha destato perplessità, tra i sostenitori juventini, la situazione attuale di mercato, rispecchiatasi anche nella prima amichevole ufficiale.
Diego e Trezeguet, diversi ma entrambi simbolo di quella Juventus che avrebbe dovuto rinascere, hanno manifestato - senza alcuna velleità - insoddisfazione, sciatteria, malinconia.
L'attaccante francoargentino è stato capitano per un solo minuto, prima di cedere, all'ingresso in campo, la fascia di capitano a Nicola Legrottaglie.
Un gesto d’allontanamento che contrasta con la bella prestazione vista contro la rappresentativa trentina.
Una contraddizione che si legge nei gesti e nel suo incedere, Diego protagonista dell’attacco bianconero che spazio avrà stretto tra chi c'è, Del Piero, e chi potrebbe arrivare, Edin Dzeko? Intanto il nuovo acquisto Motta ed i giovani rientranti, Pasquato ed Ekdal su tutti hanno ben impressionato i tifosi consci che qualcuno tra questi partirà o come contropartita tecnica o per rimpinguare le casse di corso Galileo Ferraris.
Un nuovo corso sta quindi per partire con un unico imperativo, vietato sbagliare perchè la Juve della stagione appena trascorsa dovrà essere solo un brutto e lontano ricordo.

Leggi tutto l'articolo