E' UNA DI QUELLE MATTINE COSI'.....

  Quante volte ho visto immagini simili sui blog di amici e no: ogni volta era un caffè formale, virtuale, offerto al visitatore.
I primi anni almeno, era molto frequente trovare immagini simili la mattina quando facevo il giro per visitare il blog degli amici.
Ora non ne vedo molte in giro di queste offerte.
Delle due l'una: o non si usano più perché banali e non corrispondenti ad una realtà ovvia, oppure il caffè è aumento così tanto anche nel virtuale che i braccini corti preferiscono salutare e basta.
Stamane, invece, sarò io a offrirvi un caffè (niente cornetti) virtuale, lo faccio con piacere anche se alla fine la bocca del caffè, quel tipico e inconfondibile retrogusto che solo il caffè sa posare sulle papille gustative, vi mancherà.
Abbiate pazienza e apprezzate quanto meno il gesto.
Anche perché non saprei di cosa scrivere: avrei argomenti ma a chi interesserebbe della Clerici che si è sentita male in diretta e ha lasciato il programma dei Cuochi, chissenefrega se Bonolis ha preso il posto di Alvaro Vitali alla conduzione di "Ciao Darwin" perché più adatto al trash del buon Alvaro; che notizia sarebbe apprendere che Aurora Ramazzotti, dopo aver penato in giro per elemosinare un lavoro, abbia trovato occupazione finalmente in una azienda seria come "Trussardi"? La buona mamma della mamma, ha convinto Matteo (suo marito) ad assumere la figlia di Eros (suo primo marito):tutto da ridere, queste sì che sono famiglie allargate! Dispiace per Casaleggio deceduto, ma più di un pensiero cosa altro posso dire? Scrivere di trivelle sì, trivelle no? Interessa a qualcuno della Ventura? Della vignetta di Vauro (solito buontempone) che ha dileggiato Grillo? Insomma cari amici, oggi i quotidiani mi hanno distrutto con tutto ciò che propongono, quindi permettetemi di offrirvi un bel caffè e non parliamo di nulla.
Sono convinto che capirete.    Su accettate e scusatemi, ma a proposito di braccino corto, solo un...goccino! Non volete il caffè? Vabbè, posso rimediarvi una birretta?

Leggi tutto l'articolo