E' morta Margherita Hack

Margherita Hack (Ansa)  Articoli correlati E' morta Margherita Hack Addio alla signora delle stelle E' morta Margherit...
Hack, tanto affetto per lei: "Lascerà un segno ind...
E' morta la scienziata Margherita Hack era ricover...
Morta l'astrofisica Margherita Hack E' morta Margherita Hack: l'astrofisica aveva 91 anni, era ricoverata da una settimana Commenta Invia  L'astrofisica Margherita Hack è morta la notte scorsa all'ospedale di Cattinara dove era ricoverata da una settimana.
Aveva compiuto 91 anni il 12 giugno scorso.
Era ricoverata da sabato scorso - La Hack è morta la notte scorsa alle 4,30 nel polo cardiologico.
Era stata ricoverata sabato scorso in seguito al riacutizzarsi dei problemi cardiaci che la affliggevano.
Con lei c'erano il marito, Aldo, con il quale era sposata da 70 anni, Tatiana, che la assisteva da tempo, la giornalista Marinella Chirico, sua amica personale, e il responsabile del polo cardiologico, Gianfranco Sinagra.
Hack: stop al nucleare Il cielo? Laboratorio di fisica Era nata a Firenze - Astrofisica di fama mondiale, la Hack era nata a Firenze nel 1922 e si era trasferita a Trieste nel 1963, dove viveva in una casa nel quartiere di Roiano.
Senza figli, donna impegnata socialmente, vegetariana da sempre, grande divulgatrice, la Hack era anche una appassionata animalista: aveva otto gatti e un cane.
Il suo ricovero era stato tenuto segreto per sua volontà, così come ha lasciato indicazioni di essere sepolta nel cimitero di Trieste senza alcuna funzione né rito ma con una cerimonia esclusivamente privata.
Le persone che gli sono state vicine fino alla fine hanno riferito che per rispettare le sue volontà non saranno resi noti né giorno né orario della sepoltura.
"Amica delle stelle" - Toscana Doc e atea convinta, Margherita Hack - 'amica delle stelle' come si era essa stessa definita in una sorta di autobiografia pubblicata nel 1998 - ha trascorso buona parte della sua vita a Trieste.
Qui ha diretto per oltre 20 anni l'Osservatorio astronomico, portandolo a un livello di rilievo internazionale, ed ha insegnato nell'università dal 1964 al 1992.
Nota al grande pubblico soprattutto per le due doti di divulgatrice, nel mondo della ricerca ha occupato una posizione di primo piano fin dall'inizio della sua lunga carriera.
Celebri anche le sue battute taglienti ed i modi schietti, conditi dal forte accento toscano che non ha mai abbandonato, così come la sua grande gentilezza.
Laureata sotto il fascismo - Nata da genitori vicini alle dottrine teosofiche, al termine della seconda guerra [...]

Leggi tutto l'articolo