E' ritornato Lomu

Dura solo un tempo il ritorno in campo di Jonah Lomu dopo il trapianto di rene cui si è sottoposto negli scorsi mesi.
Il campione neozelandese, che guidava una selezione dell`Emisfero Sud nel match d`addio a Twickenham del capitano della Nazionale inglese campione del mondo Martin Johnson, si è fatto male a una spalla nel tentativo di evitare una meta.
L`ala `All Black` è apparsa in buona condizione.A quasi un anno di distanza dal trapianto di rene effettuato nel luglio del 2004 per eliminare una rara forma di nefrite, Jonah Lomu, uno dei più forti giocatori di tutti i tempi, è tornato protagonista su un campo da rugby.
I 45 mila che hanno assiepato le tribune del mitico impianto di Twickenham gli hanno tributato un caloroso applauso.
Meritato per uno che ha rischiato di non poter più camminare in vita sua.
Non a caso lo slogan dell`evento, organizzato per celebrare l`addio di Martin Johnson, era "Una carriera finisce e un`altra ricomincia".
La festa, però, è duratas solo un tempo.
Lomu, la cui ultima apparizione risaliva al novembre 2002 (Galles-Nuova Zelanda a Cardiff) si è però infortunato ad una spalla mentre tentava di impedire la meta di un avversario, e alla fine della prima metà di gioco ha dovuto dare forfait.
L`incontr, per la cronaco, è stato vinto dagli amici di Johnson per 33-29.
Ma questo è solo un dettaglio, insignificante davanti al ritorno del fuoriclasse All Black e all`addio di una celebrità del rugby d`Oltremanica.

Leggi tutto l'articolo