E "BRAVO" BERGOGLIO...

Ricordate i 12 islamici che Bergoglio al termine della marchetta nell’isola greca di Lesbo, si era portato in Vaticano in combutta con la famigerata Comunità di Sant’Egidio? Sbolognati all’Italia Il decreto di riconoscimento ufficiale è stato notificato questa mattina dalla Questura di Roma.
Da domani avranno il passaporto e il permesso di soggiorno della durata di 5 anni, con possibilità di lavoro.
In Italia! “Dal punto di vista burocratico è oramai tutto risolto – riferisce Daniela Pompei, responsabile per i servizi agli immigrati della Comunità di Sant’Egidio – hanno ottenuto proprio oggi il decreto, dopo che tre settimane fa avevano fatto l’intervista per il rilascio del certificato, spiegando le motivazioni per la loro richiesta d’asilo”.
In Italia.
In questo periodo sono impegnati in tour nella Capitale e gite turistiche come quella alla Reggia di Caserta della scorsa settimana: “L’Italia sarà il loro paese d’adozione”, dicono in Vaticano.
E bravo Bergoglio.
Veramente disgustoso.
Ha fatto la sceneggiata e poi li sbologna a noi: è probabile che Vaticano e Sant’Egidio si becchino anche i 35 euro a testa al giorno.
Quando sentite Bergoglio parlare di profughi, ricordate che lui, in Vaticano, non ha dato asilo nemmeno ai dodici che ha caricato a Lesbo.

Leggi tutto l'articolo