E Tremonti disse: dagli all'automobilista!

E bravo Tremonti.
C’è da recuperare soldi per il settore dello spettacolo? Lasciamo inalterato il prezzo del biglietto del cinema e aumentiamo l’accisa sul prezzo del carburante.
Furbacchione mica no, tanto gli automobilisti non si lamentano mai! Ma il ragionamento del ministro Tremonti si basa su un fatto tanto fondamentale quanto iniquo: al cinema si può non andare, c’è Sky che supplisce e non si pagano accise.
Invece, dell’ automobile per lavoro, per divertimento, per le vacanze, per qualsiasi motivo, non se ne può fare a meno.
E allora carica l’asso di bastoni sulla schiena chi ha un’auto  e chi al cinema magari non va.
A fare il ministro dell’economia in questo modo siamo capaci tutti, mica c’è bisogno di essere eletto al Parlamento.
Anzi!

Leggi tutto l'articolo