ECCLESTONE:"GP NOIOSI? SERVE LA PIOGGI ARTIFICIALE"

Bagnare le piste «per rendere i gran premi più spettacolari», abolire i punti e premiare i piloti con le medaglia: Bernie Ecclestone «disegna» la sua formula uno ideale in una intervista pubblicata sul sito ufficiale del circus, nella quale ruba a un'altro grande dirigente dello sport mondiale - Sepp Blatter - il ruolo di "eccentrico innovatore".
«Come sono adesso le gare i sorpassi sono quasi impossibili perchè sull'asfalto asciutto c'è solo una traiettoria gommata che consente di raggiungere la massima velocità - le parole di Ecclestone -.
Quando la pista è bagnata, il quadro cambia radicalmente.
Abbiamo avuto le corse più emozionanti sempre sul bagnato.
Quindi, pensiamo a creare un pò di pioggia.
Ci sono autodromi nei quali si può bagnare artificialmente la pista, sarebbe semplice utilizzare questi sistemi anche in altri impianti.
Perchè non facciamo piovere nel bel mezzo di una gara? Magari per 20 minuti o per gli ultimi 10 giri? Magari con un preavviso di un paio di minuti.
La suspense sarebbe garantita e tutti si troverebbero nelle stesse condizioni».
(LA STAMPA)

Leggi tutto l'articolo