EDGAR CAYCE E LA SUA INTERPRETAZIONE DELL'APOCALISSE

Attraverso i suoi viaggi ultraterreni, Cayce apprese ad interpretare con acume la Bibbia.
Secondo Cayce, la Bibbia è la narrazione simbolica della caduta e della restaurazione dell'anima umana alle sue origini divine.
Il libro di Genesi è la testimonianza simbolica della caduta dell'umanità dal cielo e del suo originario paradiso perduto, in termini di stato di coscienza.
La rivelazione è la testimonianza simbolica della restaurazione dell'umanità al cielo e paradiso trovato.
Il libro dell'Apocalisse è stato scritto da un uomo di nome Giovanni (forse Giovanni Apostolo) verso la fine della sua vita.
John descrive una visione che egli sperimentò, probabilmente mentre sognava o meditava.
Questa visione contiene una quantità enorme di simbolismo; lo stesso tipo di simbolismo si vedrebbe in un sogno, una visione del mondo dello spirito.
Infatti, il libro dell'Apocalisse contiene il simbolismo del sogno del profeta Daniele.
Tutti i sogni biblici, come quelle di Giuseppe, Gedeone, Daniele, Paolo e Pietro, sono molto simbolici e quindi avevano un significato nascosto spirituale piuttosto che un'interpretazione letterale dei simboli.
Tale è il caso della "visione" di Giovanni descritta nel libro dell'Apocalisse.
Durante i suoi diversi viaggi nei regni dello spirito, Cayce fu in grado di decodificare i segreti del simbolismo nel libro dell'Apocalisse.
Ha dato una grande quantità di informazioni tese a svelare il significato nascosto del libro.
Cayce ha descritto la vera natura del rapporto tra l'uomo e Dio.
Cayce ha rivelato che gli esseri umani hanno in realtà tre diverse dimensioni della coscienza umana: la mente cosciente (personalità, la mente subcosciente (anima) e il superconscio mente (spirito).
Un obiettivo importante nella vita di tutti è quello di risvegliare la nostra mente superconscio per raggiungere ciò che Cayce chiamato a-one-ment con Dio.
  La Mente Superconscia viene chiamata con molti nomi in molte religioni e in molte culture diverse.
Alcuni di questi nomi sono: coscienza del Buddha, coscienza di Cristo, la mente collettiva, mente universale, Inconscio collettivo (Jung), lo Spirito Santo, Brahman, Dio, la chiara luce bianca, Allah, Khidr, il Sé superiore, Intelletto Agente (filosofia aritotelica e cabala), il Metatron, Io sono ecc.
I riferimenti di Cayce per il Cristo, la coscienza cristica e la mente di Cristo hanno poco a che fare con la personalità conosciuta come Gesù.
Cayce ha rivelato che Gesù divenne il Cristo - una piena manifestazione della coscienza di Cristo - la perfetta unione [...]

Leggi tutto l'articolo