ELEANOR RIGBY E' ESISTITA DAVVERO?

Ritorna la rubrica amarcord di kukuriku.myblog.it per affrontare la tanto discussa e chiacchierata vicenda della canzone "Eleanor Rigby", grande successo dei Beatles del 1966, ritornato alla ribalta mondiale dopo la scoperta di un documento raro e piuttosto controverso.
Oggi, le agenzie di tutto il mondo, battono la notizia secondo cui Eleanor Rigby, la povera ragazza che nella canzone dei Beatles moriva triste e sola e veniva sepolta in una piccola Chiesa, dimenticata da tutti, sarebbe in realtà esistita e un documento con la firma della giovane, datato 1911, ne sarebbe la prova inconfutabile.
Il clamore è grande, anche perchè si pensava ad Eleanor Rigby come un personaggio di fantasia.
Proprio in queste ore, però, è arrivata la smentita ufficiale di Paul McCartney, il quale aveva inviato ad un ente di beneficenza il foglio con la firma di una giovane, tale Eleanor Rigby, inserviente nelle cucine dell'Ospedale di Parkhill a Liverpool.
Il cantante ha confermato l'inesistenza della ragazza e ha ribadito che il personaggio è stato "completamente inventato" da lui.
La vicenda non avrebbe avuto alcuna risonanza se in ballo non ci fossero stati circa mezzo milione di euro, cifra ricavata dall'asta proprio sul documento presentato dallo stesso McCartney, che si sarabbe dovuta tenere il prossimo 27 Novembre a Londra e che sarebbe servita a costruire un centro di terapia musicale.
A parte questa querelle, la presunta identità di Eleanor Rigby ha scatenato in passato le supposizioni più fantasiose, alcune anche accertate da prove concrete e certificabili.
Così è accaduto che negli anni Ottanta, fu individuata una lapide nel cimitero della Chiesa di Saint Peter a Woolton, vicino Liverpool, che riportava il nome di Eleanor Rigby e una lapide adiacente con il come McKenzie (altro personaggio della canzone, un prete), in quel luogo si venne a sapere che Paul McCartney si incontrava con John Lennon quando erano ragazzi e lì nacquero i Fab Four.
Per anni invece McCartney ha sostenuto che il titolo della canzone e il personaggio fossero ispirati alla protagonista del film Help (1965) chiamata Eleanor Bron e dal nome di un mercante di vini di Bristol, Rigby per l'appunto.
Tutta la vicenda è molto strana, anche perchè sono molte le leggende che ruotano intorno ad una canzone cult dei Beatles, fatto sta che le polemiche non sotraggono nulla al pezzo, ma gli conferiscono maggiore forza e lo rendono un brano immortale.
Il brano, inserito nel lato B dell'album Revolver, pubblicato nel 1966, ebbe un grande successo in tutto il [...]

Leggi tutto l'articolo