ELLE APOSTROFO ANAZIONALITA'

James Nansen è un ex diplomatico americano che vive da decenni in Italia, tanto da scrivere un eccellente italiano, ed è una delle rare persone con cui si può parlare delle proprie nazioni senza incontrare mai denigrazione o autodenigrazione.
Recentemente, avendo confermato il mio amore per gli Stati Uniti, ho parlato del “lato provinciale e patriottico (per non dire bigotto) di certa America”, e lui mi ha scritto: “Anch’io trovo il mio paese a volte ‘provinciale e bigotto’.
Il patriottismo di maniera però non mi sorprende quanto l’anazionalismo italiano, unico nella mia esperienza anche rispetto agli altri paesi europei”.
Il concetto di “anazionalismo” è interessante e sono grato a James di avermelo regalato.
Sappiamo tutti che cos’è il nazionalismo; sappiamo che cos’è l’internazionalismo e sappiamo anche che ambedue sono forme di amore: una per il proprio Paese, una per tutti i Paesi.
L’“anazionalismo” invece sarebbe una forma di insensibilità allo stesso concetto di nazione.
Il fra...

Leggi tutto l'articolo