ELUCUBRAZIONI ESTIVE SULLA CONDIZIONE UMANA, COMUNISMO, SOLIDARIETA', IGNAZIO SILONE

E’ da parecchio tempo che sto elaborando delle riflessioni, mi sento pervaso da un’insofferenza di fondo, fino ad oggi non riuscivo però a trovare il filo di un ragionamento compiuto, un mal di pancia di sottofondo che provocava frequenti convulsiosi dolorose spesso vomitate attraverso i messaggi di questo blog.
A volta accade che alcune frasi, alcuni avvenimenti, ti costringano a fermarti per riflettere sui cosiddetti argomenti “cosmici” a riconsiderare le interrelazioni tra gli avvenimenti e i propri sentimenti, è quello che mi è accaduto a seguito del verificarsi di 3 eventi, susseguitesi a breve distanza temporale, apparentemente slegati tra di loro.
L’evento scatenante è stato quello legato alle dichiarazioni di Tremonti e di altri componenti del Governo, il secondo evento è rappresentato dalla lettura di un libro, infine la sofferenza di una cara amica è il terzo evento che è servito a collegare il tutto e mi ha spinto a scrivere questo messaggio.
Sto per affrontare un argomento per me inconsueto, ho sempre evitato di affrontare i cosiddetti argomenti “cosmici” relativi alla natura umana, in questo senso sono sempre stato un sempliciotto, forse per paura di guardarmi dentro, forse perché non mi ritengo preparato ad affrontare gli argomenti legati ai sentimenti e alle grettezze della natura umana, ma ora mi tocca, grazie e per colpa dei 3 citati “eventi” ho capito che la politica non può essere separata dai comportamenti e dai sentimenti degli uomini, di tutti gli uomini, anche di quelli che a volte giustamente consideriamo indegni, meschini, opportunisti o ignoranti, non esiste la politica senza la sociologia e forse anche senza la psicologia, per interiorizzare questo concetto ci sono voluti anni, eppure avrei dovuto impararlo durante il mio corso di laurea in scienze politiche, dove giustamente queste discipline sono contemplate ma evidentemente sono duro di comprendonio.
Voi vi starete, a ragione,  chiedendo, tutto qui il turbamento interiore?, purtroppo non è così.
Ma andiamo in ordine, durante la mia attività politica, sindacale e di blogger mi sono spesso dovuto scontrare con l’incoerenza politica e sindacale, l’opportunismo e con la mancanza di coraggio, tutto questi avvenimenti hanno avuto come marcato sfondo il crollo della sinistra e dell’ideologia, pensavo di poter spiegare questi comportamenti solamente con argomentazioni politiche e sindacali ma in fondo ho sempre sospettato e temuto che la cosa non fosse così semplice, a scatenare i latenti pensieri nefasti ci ha [...]

Leggi tutto l'articolo