EROI DEL QUOTIDIANO

Voglio spezzare una lancia, con grande entusiasmo, per i "piccoli eroi del quotidiano", quelli a cui nessuno fa suonare fanfare, calpestare tappeti rossi, quelli a cui nessuno s'inchina, quelli che non ricevono onorificenze, medaglie al valore....quelli che incontriamo tutti i giorni per le strade delle nostre città.
Coloro che combattono nelle trincee casalinghe, per far quadrare i conti, per pagare bollette, per acquistare i libri ai figli, per fare spese ai discount, per passare le notti in bianco per capire come trovare i soldi dopo solleciti del direttore di banca per rientrare dal fuoriconto.
I piccoli eroi del quotidiano che si privano di scarpe nuove per comperarle ai figli, quelli che non vanno in ferie per mandarci i figli, quei poveri cristi a cui la vita a riservato il suo lato peggiore.
Quelli che grattano per sperare nella fortuna ma trovano sempre " non hai vinto, riprova".
Onore ai miei piccoli eroi della vita, onore alle loro giornate di privazioni, ai loro conti sempre in rosso, al precariato lavorativo, ai paradisi tropicali visti in tv, ai desideri morti nel quotidiano lottare per non sentirsi dire dai figli ..."sei un fallito"! Tutti in piedi per onorare i piccoli eroi del quotidiano!

Leggi tutto l'articolo