EUROPA: CROCE E....BASTA!

  Ricordo gli anni del presidente Artemio Franchi ai vertici del nostro calcio: a livello nazionale e a livello europeo, furono gli anni in cui  la FIGC abbia dato il meglio al paese.Era una macchina da guerra Artemio, la classe degli uomini di un tempo che sapevano fare il loro lavoro con il massimo impegno.
Dagli inizia anni settanta e a seguire per un decennio, fu ai vertici Europei e Mondiali rappresentando l'Italia nel miglior modo possibile: difendendo i nostri interessi.
Quando c'erano riunioni in Europa o altrove, Franchi appena annusava che si tramasse per fottere l'Italia (già da allora tutti tendevano a prenderci per i fondelli), cominciava a incazzarsi, v'erano pugni che sbattevano sui tavoli, la voce si alzava di alcuni decibel e il "buon" Artemio  faceva paura a tutti per la sua veemenza, per l'ardore e per la sua patriottica determinazione.
Perché vi ho parlato di Franchi che pace all'anima sua, sia deceduto circa trentacinque anni fa? Sapete tutti che la questio...

Leggi tutto l'articolo