EVA BRAUN: IL SUO ALBUM SEGRETO

Sono state rinvenute alcune foto inedite di Eva Braun (1912-1945), la compagna di Adolf Hitler.
In esse (confiscate dall'esercito americano alla fine della guerra e facenti parte del suo album personale) emerge la passione per la vita e lo sport di questa giovane e sfortunata donna.
La Braun in una fotografia è ritratta mentre si esercita in una posa da ginnastica nelle vicinanze di un lago, con braccia , gambe e testa in giù, rivoltata su sé stessa, in una posizione "a ragno".
In un'altra immagine la donna prende il tè con Hitler sul balcone di quest'ultimo.
Adolf conobbe la sua fiamma mentre costei posava per il fotografo Heinrich Hoffmann, che era anche il fotografo personale del Fuhrer.
Altre immagini mostrano la Braun in costume da bagno, oppure mentre si atteggia con un ombrellino parasole.
La ragazza adorava nuotare nuda (con grande gelosia del "fidanzato") oppure fumare, attività invisa al capo del nazionalsocialismo.
Dal materiale, emerge la personalità di una donna amante dei cani (la sua razza preferita: Scottisch Terrier) .Il suo Adolf è fotografato finanche mentre si china ad accarezzarne uno, con compiacimento della padrona.
Eva adorava il divertimento: ad esempio folleggiare durante il Carnevale , vestita in maschera , addirittura in posa da uomo.
In una curiosa e insolita immagine infatti, imita l'attore e cantante jazz di colore Al Johnson: Eva si è dipinta addirittura la faccia di lucido da scarpe marrone .
Amante del cinema, adorava inoltre "Via col vento".
Un animo romantico e ingenuo insomma , inconsapevole della disfatta della Germania e della tragedia che si avvicinava, per lei, per milioni di tedeschi e per infine per quello che, nell'ultimo giorno di vita, divenne suo marito.
Ma dai documenti è evidente anche come Eva Braun sia stata accecata dell'amore.
Sentimento che rende acritici e avvinti, spesso nei confronti di chi non merita , esercitando un fascino malefico sui più deboli e sprovveduti.
Eva durante la sua relazione con Hitler tentò il suicidio due volte.
ROMOLO RICAPITO

Leggi tutto l'articolo