Ebola

Ebola non sterminerà il genere umano, in quanto i virus sono molto più "responsabili" degli esseri umani.
Lasciano una sopravvivenza, non esinguono nessuna specie.
Mentre gli umani pare abbiano preso il vizio di fare tabula rasa di tutto c ciò che toccano.  Cristo si e' fermato a Ebola Ebola non è diverso dalle pestilenze del passato.  E' un sistema "frenante" per riportare sotto controllo l'umanità.  7 miliardi sono già troppi, figuriamoci quando fra non molto diventeranno 14 e poi 28 e poi....
No, non si va oltre perché saranno già estinti insieme al pianeta che li ospita.
Perché non siamo capaci ai autogovernarci?! Perché siamo divenuti incapaci di amare?! Nella bibbia stava scritto che dovevamo essere i padroni del mondo.
Ma anche i più scellerati dei padroni ci tengono alle proprietà.
Noi non siamo neppure padroni.
Siamo solo capaci di scelleratezze.
Ebola dovrebbe farci riflettere.
Spingere a fare ritorno sulla strada dell'equilibrio, dell'amore, della creatività, del benessere.
Ed invece si pensa ad aggiungere acqua nella pentola che bolle e non spegnere la fiamma.
Facciamo così con tutto, non cerchiamo il problema ma proviamo ad alleggerire i sintomi.  La guarigione sta nell'allontanarsi dalla fonte della malattia non a prendere una pillolina.
Se Ebola riuscisse a decimare l'umanità allora i sopravvissuti dovranno prepararsi ad affrontare una vita diversa da quella conosciuta.
Io sono dell'avviso che ciascuno dovrebbe immaginare una vita da "sopravvissuto" senza bisogno di arrivare allo stato effettivo, forse così si potrebbe apprendere che c'è una vita meravigliosa anche senza la super cazzola tecnologica, senza le veline, il calcio, il politico, il prete. 

Leggi tutto l'articolo