Ecco come si calcola l'IMU

GUIDA ALL’IMU Per sapere quanto dovrò pagare di Imu devo partire dalla rendita catastale del mio immobile (il valore fissato per il mio bene), esattamente come facevo per il calcolo dell’Ici.
Una volta conosciuto il valore base della rendita catastale devo poi moltiplicato per il 5% (parametro di rivalutazione immobile) e poi per 160 (coefficiente moltiplicatore fissato per l’Imu).
Come faccio a conoscere la rendita (cioè il mio punto di partenza per calcolare l’Imu?).
La rendita si può visionare su una visura catastale aggiornata al 1 gennaio dell'anno d'imposta o dal rogito, o anche dalla dichiarazione dei redditi, dal rigo B1 del 730 o dal rigo RB1 del modello Unico; in questo caso c’è da fare attenzione perché nell'Unico si indica la rendita già rivalutata del 5%, nel 730, no.
Ma non finisce qui.
La seconda parte dei calcoli vede entrare in scena i Comuni.
L’Imu può essere fissata da ciascun Comune aumentando o diminuendo l'aliquota ordinaria.
Le aliquote di base sono dello 0,4% sulla rendita catastale della prima casa e dello 0,76% per le altre abitazioni e gli immobili urbani non residenziali.
I comuni possono alzare o abbassare le aliquote di due punti decimali partendo da 0,4% per la prima casa (l’aliquota così oscillerà dallo 0,2 allo 0,6%) e di tre punti decimali per le altre abitazioni (il range oscillerà dallo 0,46% all’1,06%).
Sull'abitazione principale è però riconosciuta una detrazione di 200 euro, più un ulteriore abbattimento di 50 euro per ogni figlio convivente (e non necessariamente a carico) di età inferiore ai 26 anni.
Tirando le somme l’Imu rispetto all’Ici mi costa di più (infatti per l'imposta in vigore fino allo scorso anno la rendita catastale originaria per gli immobili residenziali il moltiplicatore era 100; nell'Imu invece il coefficiente moltiplicatore, è salito a 160) e si paga anche sulla prima casa, cosa che non accadeva per l’Ici.L’IMU IN CASA ROSSI Per semplificare le cose, ecco un esempio di Imu a carico di una tipica famiglia italiana.Il signor Rossi è sposato con la signora Bianchi e vivono in una casa, in comproprietà, a Pescara con il figlio, Luca, di 23 anni.La rendita della abitazione principale dei coniugi Rossi è di 1.000 euro.
Per calcolare l’Imu, il signor Rossi deve moltiplicare 1.000 euro per il 5% e moltiplicare il risultato ottenuto per il 160 (moltiplicatore Imu).Sul risultato che è uguale a 168.000 euro si dovrà applicare l’aliquota dello 0,4 % (quella prevista in questo comune).
L’Imu che il signor Rossi deve pagare è [...]

Leggi tutto l'articolo