Ed Miliband nuovo leader dei laburisti

ELETTO A MANCHESTER DAGLI ISCRITTI E RAPPRESENTANTI DEL PARTITO Ed Miliband nuovo leader dei laburisti Ha battuto il fratello maggiore David, dato per favorito fino all'ultimo, con una manciata di voti: 50,6% a 49,4% LONDRA - Ed Miliband è il nuovo leader dei laburisti inglesi: l'ex ministro dell'Energia del governo di Tony Blair è stato eletto a Manchester dagli iscritti e rappresentanti del partito, battendo il fratello maggiore David (ex ministro degli Esteri) per una manciata di voti.
L'elezione è avvenuta in quattro turni.
Nei primi tre aveva prevalso il fratello maggiore, ma il vantaggio di quest'ultimo si è progressivamente ridotto man mano che venivano eliminati gli altri candidati - Diane Abbott (unica nera britannica membro del Parlamento), Andy Burnahm ed Ed Balls - e i loro voti venivano redistribuiti.
Quando la battaglia ha visto solo due contendenti Ed ha vinto con il 50,65% contro il 49,35% del fratello.
VITTORIA ALL'ULTIMO - Se David sembra aver pagato il sostegno dell'ex commissario europeo al Commercio Peter Mandelson e di Tony Blair, per Ed è arrivata una vittoria maturata nelle ultime 24 ore, mettendo insieme i tasselli più ostici del mosaico laburista, con l'intelligenza e la lucidità di uno che da ragazzo - ha raccontato alla Bbc lo storico socialista Robin Blackburn, frequentatore di casa Miliband - «riusciva a risolvere il cubo di Rubik in un minuto e 20 secondi.
E a farlo con una mano sola».
I pacifisti non hanno dimenticato che Ed Miliband definì la guerra in Iraq «un tragico errore», gli ambientalisti lo stimano per il suo lavoro al ministero dell'Energia, i sindacati non hanno certo disprezzato la frase con cui ha annunciato di voler «forgiare il centro da sinistra».
Tutto ciò, nel momento del voto finale nelle primarie, ha contato.
A decretare la vittoria sono stati i sindacati e le organizzazioni, titolari di un terzo dei voti.
Per David Miliband ha votato il 17,8% dei parlamentari, per Ed il 15,5%; per David ha votato il 18,1% di membri singoli del partito, per Ed il 15,1%, per David ha votato il 13,4% di sindacati e associazioni; per Ed il 19,9%.
IL PROGRAMMA - Mentre aspettavano la lettura del risultato i fratelli Miliband - che lo avevano appreso mezz'ora prima - hanno confuso gli osservatori.
David era raggiante, Ed pallido come un morto.
Ma una volta incassata la vittoria, il nuovo leader laburista ha promesso di eliminare le faide interne al partito e ha reso omaggio al fratello.
«Mi iscrissi a quando avevo 17 anni, e mai avrei creduto che avrei guidato questo partito - [...]

Leggi tutto l'articolo