Ed Sheeran potrebbe non essere un capace cantautore: seconda citazione per violazione del copyright

Daniel Toshi per RED||Carpet C'è chi ravvisa che la sua Thinking Out Loud assomiglierebbe fin troppo a Let's Get It On di Marvin Gaye.
Ed Sheeran, cantautore britannico che con soli due album ha ottenuto il plauso mondiale di critici e consumatori, è di nuovo chiacchierato per violazione del diritto d'autore.
Stavolta ad essere additata è Thinking Out Loud, canzone del 2014 - vincitrice del Grammy Award nelle categorie Song of the Year e Best Pop Solo Performance - su cui sarebbero state riscontate delle marcate similitudini con Let's Get It On di Marvin Gaye.
A presentare la richiesta di risarcimento danni sono stati gli eredi di Ed Townsend, tra gli autori e produttori della traccia portata al successo da Marvin Gaye nel 1973.
La causa è stata avviata nello stato di New York, con Ed Sheeran, Sony/ATV Music Publishing e Atlantic Records nell'elenco degli imputati.
Lo conferma l'agenzia di stampa Reuters.
A giugno Ed Sheeran è stato citato in giudizio per un'altra presunta violazione di copyright.
I querelanti sono i cantautori Martin Harrington e Thomas Leonard, insieme con la HaloSongs: sostengono che Photograph deriva da Amazing, risalente al 2009 e incisa tre anni dopo da Matt Cardle, nel 2010 vincitore della settima stagione dell'edizione britannica del talent show X Factor.
Confronta Thinking Out Loud di Ed Sheeran con Let's Get It On di Marvin Gaye.
© RED||Carpet, 2016 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo