Eeeevviva la torre di Pisa

LA TORRE CHE PENDE La Torre Pendente più famosa al mondo la ammiriamo a Pisa, in Piazza dei Miracoli, accanto al Battistero e alla cattedrale di Santa Maria Assunta, di cui è il campanile.
I lavori di costruzione cominciarono nel 1173 e si conclusero nel 1350: è alta 56 metri, ha 8 piani e 7 campane.
L'altezza elevata, dava all’edificio una funzione di vero fulcro visivo, in quanto ben visibile da ogni parte della piazza e della città.
Aveva cioè una funzione di collegamento tra la città e la piazza, ossia una funzione di faro, di vedetta.
Era insieme simbolo civico e religioso della comunità cittadina.
Il progetto originale probabilmente fu di Diotisalvi.
La Torre di Pisa, fu costruita su un terreno argilloso e sabbioso e durante l’innalzamento del terzo piano cominciò a inclinarsi.
I lavori furono sospesi per alcuni anni e ripresi successivamente, costruendo i piani più alti imprimendo ad essi una curvatura in senso opposto alla pendenza.
Nonostante gli sforzi, essa assunse una certa pendenza, e malgrado ciò la Torre riesce a mantenersi in equilibrio, perché la verticale che passa per il baricentro cade all'interno della base di appoggio.
Gli otto piani sono circondati da una loggetta con archi.
Essa è la torre campanaria della vicina Cattedrale di Santa Maria Assunta, ed è dotata di ben sette campane: Assunta, Crocifisso, San Ranieri, Dal Pozzo, Pasquereccia, Terza, Vespruccio, le quali suonano, ancora oggi, prima delle messe celebrate in Duomo.
La più antica, la Pasquareccia, veniva impiegata, originariamente, per avvisare della morte dei traditori.
Per salire in cima alla Torre, vi sono tre rampe di scale a chiocciola.
Attualmente la pendenza è di 4 gradi.

Leggi tutto l'articolo