Einaudi

Nato a Carrù (Cuneo) il 24 marzo 1874, Luigi Einaudi si laureò in Giurisprudenza nel 1895.
Nel 1898 ottenne la libera docenza in Economia Politica all'Università di Torino e, successivamente, fu chiamato alla facoltà di Giurisprudenza.
Insegnò a Torino e a Milano Si affermò anche come giornalista.
Fu redattore de "La Stampa" diretta da Luigi Roux, e approdò (1903) al "Corriere della Sera" diretto da Luigi Albertini.
Simpatizzante socialista, nel 1896 iniziò a collaborare alla rivista "Riforma sociale", di cui fu redattore (1900), condirettore (1902) e direttore unico (1907).
Nel 1922 divenne corrispondente dall'Italia per "The Economist".
Senatore del Regno nel 1919, assunse la carica di governatore della Banca d'Italia nel 1945.
Membro dell'assemblea costituente, fu ministro del bilancio nel 1947.
L'11 maggio 1948 venne eletto presidente della Repubblica.
Scaduto il mandato nel 1955, tornò a collaborare al "Corriere della Sera".
Morì di broncopolmonite a Roma il 30 ottobre 1961.
In co...

Leggi tutto l'articolo