Ela Weber, il ritorno in tv dopo il risarcimento per diffamazione

Era gia' ricomparsa in alcune trasmissioni, tutte dedicate alla cucina, come "Pasta pasta pasta" e "Il piatto e' servito".
Ma ora la ex "sellerona" (cosi' la ribattezzo' scherzosamente Paolo Bonolis) prepara il ritorno in Rai, dove e' possibile gia' rivederla come opininista in vari programmi.
 Ela Weber si riprende il suo posto nello spettacolo.
Ci sono voluti anni per avere ragione in tribunale, ma alla fine l'ha spuntata.
Di lei erano state pubblicate false foto in pose lesbo, con tanto di titolo ritenuto offensivo.
Chi le aveva pubblicate ha poi dovuto pagarle un risarcimento da 76mila euro.
La Weber ha dichiarato: "Non ho pregiudizi contro l'omosessualita'.
Tante donne mi hanno fatto la corte.
La cosa che il giornalista ha fatto e' stata veramente sporca.
Ha attirato l'attenzione su quello che lui scriveva intorno a queste cavolo di foto.
E' diventato volgare".
Il riferimento e' al sito Dagospia, di Roberto D'Agostino, condannato per diffamazione.
(Tiscali 21/09/2016)

Leggi tutto l'articolo