Elezioni FIGC 2018, Gravina (Lega PRO) in Qatar 2022 ci saremo

L’appuntamento del 29 gennaio (presso l’Hilton di Fiumicino) si avvicina a grandi passi e il clima elettorale, tra i tre candidati (Gabriele Gravina, Damiano Tommasi e Cosimo Sibilia) per la presidenza della FIGC, si fa sempre più incandescente.Siamo (probabilmente) ad un passo da un cambiamento radicale, dopo le dimissioni di Carlo Tavecchio (presidente federale uscente).Serve una svolta, una scossa in termini di idee/progetti, ma anche uomini capaci di guidare un processo di cambiamento, che, da tempo, tutti chiedono, ma che nessuno, al momento, ha avuto il coraggio di attivare, a torto o a ragione. Ne abbiamo parlato, in esclusiva, con Gabriele Gravina (presidente Lega Pro), candidato ufficiale per la presidenza della FIGC.D: Presidente, qual è la tematica che le sta più a cuore in questa difficile campagna elettorale?R: Il mio programma tocca diversi temi e tutte le aree che compongono il movimento del calcio italiano.
Pur tuttavia, dovendo scegliere, mi soffermerei sulla “sostenib...

Leggi tutto l'articolo