Enrico Ruggeri e il venditore di rose: "Gli ho dato un euro, ma non voleva monete", polemiche sui social

Enrico Ruggeri racconta l'episodio che gli è capitato a cena con la figlia sul suo profilo twitter, è stato avvicinato dal solito venditore straniero di rose di turno, ha chiesto soldi al cantautore e poi è andato via dicendo che non voleva spiccioli, sul popolare social è stato attaccato di tutte le maniere.

«A cena con mia figlia. Arriva il tipo delle rose, Adidas in tinta con la camicia. Insiste 3/4 minuti e dice che ha fame - scrive Ruggeri nel suo tweet - Cedo. Pago con 50+20+20+10 centesimi. “Non voglio spiccioli” e se ne va. Gli chiedo scusa, non volevo che qualcuno mi desse del razzista»
Il cantante è stato insultato e offesso, qualcuno ha fatto riferimento anche al fascismo di Mussolini, altri gli hanno fatto i conti in tasca.
Ecco alcune risposte tipo:
«Ma perché un venditore ambulante deve per forza essere vestito di stracci? Ma che frase é? Del fascista magari no, ma del tirchio un po' si. Io se uno mi dice che ha fame do 5 euro e ho sicuramente meno soldi di lei, tac...

Leggi tutto l'articolo