Eolie isolate. Alle 7,40 è partito solamente l'aliscafo della Siremar con 130 passeggeri

Lipari - Da ieri pomeriggio le Eolie continuano ad essere isolate dal mondo per la forte sciroccata che ha investito le sette isole.
Il mare molto mosso anche stamane ha impedito ad aliscafi e traghetti della Siremar, Ustica Lines e Ngi di garantire i collegamenti da e per Milazzo.
L'unico mezzo che è partito è stato l'aliscafo della Siremar "Antioco".
nvece delle 7, ha lasciato le isole alle 7,40.
Il veloce mezzo è partito da Salina con una ventina di passeggeri, poi ha raggiunto Lipari ove ha imbarcato 110 persone e poi è partito direttamente per Milazzo, saltando lo scalo di Vulcano, impraticabile per leavverse condizioni del mare.
Le violente mareggiate stanno creando parecchi danni alle strutture portuali eoliane. I porti difatti sono particolarmente esposti ai venti di scirocco.
E proprio per l'inadeguatezza delle infrastruture portuali, ieri pomeriggio il traghetto della Siremar "Pietro Novelli", dopo aver collegato le isole minori, ha fatto ben quattro tentativi per attraccare nella banchina di Sottomonastero, a Lipari.
E' stata fatta uscire anche la nave dei riifuti, ma alla fine il comandante per il forte vento che continuava a soffiare, ha preferito non rischiare e ha saltato lo scalo liparoto e si è portato i malcapitati passeggeri a Milazzo. Sballottati in modo particolare i pontili galleggianti di Marina Lunga che continua ad essere flagellata dalle mareggiate.
Velieri e natanti hanno lasciato i pontili per cercare rifugio nel piu' sicuro porto di Pignataro.

Leggi tutto l'articolo