Epica 2

Immaginiamo di essere invitati a un banchetto di un nobile e un cantore comincia a intonare dei versi accompagnato con la lira, uno strumento.
Racconta storie di antichi e famosi eroi.
Sono canti che il poeta ha ascoltato dal suo maestro che a sua volta ha ascoltato dal suo maestro…, canti che non sono mai stati scritti ma tramandati oralmente.Il più celebre cantante è Omero, al quale viene attribuita la composizione dell’Iliade e dell’Odissea.
Forse Omero nacque in Asia Minore tra l’80 e 70 secolo a.C.
ed era cieco.
Le informazioni di Omero sono talmente poche che gli studiosi credono che non sia mai esistito.Tanti secoli dopo Omero, un grande poeta di nome Virgilio compose l’Eneide.
Il suo poema era un libro scritto, che ogni uomo avrebbe potuto leggere.Leggendo le storie degli eroi, visiteranno terre misteriose, posti e persone buone o cattive.
Tutte queste vicende si svolgono sul mar Mediterraneo e traggono origine da una città, Troia la quale si trova all’imbocco del mar Nero dove principi Achei provenienti dalla Grecia diedero inizio a una guerra che durò dieci anni.
E da Troia Odisseo, detto anche Ulisse ritorna a Itaca.
Anche un principe Troiano di nome Enea scappa da Troia con la sua famiglia percorrendo il Mediterraneo fino ad arrivare nel Lazio dove inizierà la storia di Roma.

Leggi tutto l'articolo