Ermini cita sisma, Corinaldo, Pamela

(ANSA) – ANCONA, 26 GEN – “Vicinanza alle persone e alle famiglie duramente colpite dal sisma di oltre due anni fa che ancora vivono in condizioni di disagio e emergenza”, è stata espressa dal vice presidente del Csm David Ermini durante l’intervento ad Ancona in occasione dell’inaugurazione dell’Anno giudiziario nelle Marche.
“Un disagio – ha aggiunto – che non manca di riflettersi anche sull’amministrazione del servizio giustizia”.
Ermini, da parte sua e del Csm, ha manifestato anche “cordoglio e affettuosa vicinanza ai familiari degli adolescenti e della giovane madre vittime della tragedia di Corinaldo”.
“Abbiamo ancora negli occhi – ha ricordato – le immagini strazianti di quella drammatica notte: il mio pensiero va anche ai sopravvissuti e al trauma che stanno vivendo”.
Stessa “vicinanza” Ermini l’ha espressa ai familiari di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa e fatta a pezzi a Macerata, “vittima innocente di un efferato crimine”.