Escape From New York: impressionante da tutti i punti di vista

1997: Fuga da New York (semplicemente Escape from New York il titolo originale) è uno dei pochi successi al botteghino di John Carpenter (era comunque un film a basso budget, 6 milioni di dollari dell’epoca), che pur essendo giovanissimo quando lo diresse (era il 1981) aveva già fatto scalpore col suo Halloween (1978), di due anni successivo al suo splendido Assault On Precinct 13 (Distretto 13: Le brigate della morte) e non aveva particolarmente impressionato con The Fog (1980), pur se è un film che personalmente adoro.
In Escape From New York il regista statunitense continua il discorso iniziato proprio con Assault e fa un altro film con un antieroe protagonista dove non perde occasione per sbeffeggiare l’autorità e l’ordine costituito. In questo caso Kurt Russell (conosciuto lavorando al film per la TV intitolato Elvis fatto due anni prima) è Snake Plissken (in italiano chiamato Iena invece di Serpente, facendo perdere così di significato il suo enorme tatuaggio del serpente che n...

Leggi tutto l'articolo