Esenzione Ici della Chiesa, corte Ue: un aiuto di stato illegale

Secondo l'avvocato generale della Corte Ue, il belga Melchior Wathelet, l'Ici non pagata dalla Chiesa, già ritenuta un aiuto di Stato illegale nel 2012, va recuperata, perché non vale l'eccezione riconosciuta dalla Commissione e dal Tribunale Ue allo Stato italiano motivata con difficoltà organizzative. Secondo l'avvocato quindi, la sentenza del Tribunale Ue del 2016 andrebbe ribaltata.

Le conclusioni arrivano dopo la sentenza del 2016 che riguardano il ricorso presentato presentato dalla Scuola Montessori e dal signor Pietro Ferracci, titolare di un piccolo bed and breakfast, i fatti risalgono al 2010 quando ci furono delle indagini e approndimenti  dall'antitrast Ue a causa di denunce, tra cui la scuola Montessori.
Bruxelles aveva quindi chiarito che il «sistema italiano di esenzioni all'Ici concesse a enti non commerciali per scopi specifici tra il 2006 e il 2011 era incompatibile con le regole Ue sugli aiuti di stato», in quanto conferiva di fatto «un vantaggio selettivo» alle a...

Leggi tutto l'articolo