Europee: perché voto il Pd

Renzi lo disse subito e per primo, alla presentazione in Parlamento del governo gialloverde: “Non tornerà il centrodestra. Questa maggioranza, nei disegni di Salvini e Di Maio, punta alla durata”.
Oggi sembra una previsione smentita. Ma è cosi? Fu vera rottura quella che separa i due dioscuri populisti? Le elezioni europee segneranno la fine dei conflitti o apriranno la madre di tutte le battaglie?
L’alleanza populista è per Salvini una scelta strategica. Berlusconi la contrasta con le profferte unitarie. Ma il centrodestra è morto. Salvini, al massimo, pensa di imbarcare Fratelli d’Italia. Dopo le europee i rapporti di forza che risulteranno tra Lega e 5 Stelle verrano utilizzati per un compromesso tra Lega e 5S. Non per la separazione.
Solo un tracollo dei 5 Stelle potrebbe portare alla rottura definitiva. Ma il tracollo sembrerebbe evitato col contributo del soccorso rosso di media e opinionisti che hanno alimentato due mesi di campagna di beatificazione dei 5 stelle e di mostrif...

Leggi tutto l'articolo