Europei corsa campestre Chia 2016: Fantastico Oro per l'Italia Under 23 con il bronzo di Yemaneberhan Crippa- IL VIDEO

Dagli Europei 2016 di corsa campestre che si stanno svolgendo a Chia (Cagliari) arriva il primo oro nella prova a squadre U23 grazie a una prestazione di sostanza degli azzurri impegnati tra cui spicca Yemaneberhan Crippa, capace di mettersi al collo la medaglia di bronzo (22:54), QUI IL VIDEO.
Il 20enne di origini etiopi, adottato nel 2001 da una famiglia milanese, sale nuovamente sul podio dopo i due titoli conquistati nel 2014 a Samokov e nel 2015 a Hyeres tra gli juniores.
L’atleta delle Fiamme Oro, già bronzo continentale tra gli juniores sui 5000m, ha fatto gara di testa insieme a cinque compagni di fuga fino ai 6500metri Nell’ultimo giro, però, Yema ha subito il forcing del fenomenale belga Isaac Kimeli, 22enne che si è meritatamente laureato Campione d’Europa (22:48) davanti allo spagnolo Carlos Mayo (22:53) abile a battere Crippa nel finale (22:54).
La festa italiana è completata da Samuele Dini (nono con il tempo di 23:15), Said Ettaqy(undicesimo in 23:16), Lorenzo Dini (dodicesimo con il crono di 23:18).
Nelle retrovie Yassin Bouih (31esimo in 23:53) e Italo Quazzola (41esimo, 24:13).
L’Italia trionfa così nella classifica a squadre (35 punti) precedendo il Belgio (53) e la Gran Bretagna (58): meglio di così non poteva davvero andare dopo l’argento di Chiappinelli tra gli U20. Tra poco le prove seniores.
  Al femminile ha invece trionfato Sofia Ennaoui, 21enne polacca che nel palmares vanta anche gli argenti U23 e juniores sui 1500m, oltre alla finale olimpica sui quattro giri di pista.
Per lei decisivo il rush finale con cui ha spezzato le reni alla tedesca Anna Gehring (19:24), terzo posto per la britannica Alice Wright (19:42) che ha avuto la meglio sulla connazionale Charlotte Taylor (19:44).
La migliore italiana è stata Christine Santi, decima in 19:59.
Bene anche Silvia Oggioni (14esima in 20:12) e Roberta Ciappini (19esima in 20:27).
Non hanno sfigurato nemmeno Costanza Martinetti (24esima con il crono di 20:37) e Giulia Mattioli (29esima con il tempo di 20:46).
Questa serie di risultati positivi ha permesso all’Italia di conquistare il terzo posto nella classifica a squadre (67 punti) vinta dalla Gran Bretagna (26) davanti alla Germania (33

Leggi tutto l'articolo