Eventi: dalla fotografia all'editoria...Imago presenta due inedite pubblicazioni.

Martedì 11 Novembre, Antonio Losco e Andrea Bardelli raccontano il loro sbarco nel mondo editoriale  Tra i due progetti c'è "Arezzo, i tetti dal cielo", un cofanetto con alcune particolari vedute della città AREZZO – Dalla fotografia all'editoria.
L'Imago organizza una serata dedicata ad una coppia di autori aretini che, dopo essersi fatti conoscere con i loro scatti, sono stati scelti da due editori per realizzare alcune opere fotografiche.
L'appuntamento è per Martedì 11 Dicembre, alle 21.30, presso la sede dell'Imago in via Vittorio Veneto 33/20, con i fotografi Antonio Losco e Andrea Bardelli che presenteranno alla cittadinanza i due progetti editoriali "Dalla lastra di vetro al negativo digitale" e "Arezzo, i tetti dal cielo", illustrandone tutte le tappe realizzative dalla concezione alla distribuzione in libreria.Il primo libro, realizzato da Losco e edito da Elmar Libri, è un trattato che illustra in tono colloquiale ma preciso le metodologie, gli strumenti e le sostanze necessarie per ottenere immagini fotografiche con l'utilizzo di antiche tecniche di stampa.
L'autore affronta le fasi operative che dallo scatto digitale conducono alla stampa, esaminando le varie tecniche e fornendo al lettore le basi per una propria sperimentazione domestica; l'opera è arricchita da 33 immagini dell'autore con esempi dei risultati delle procedure descritte.
Il secondo prodotto, "Arezzo, i tetti dal cielo", firmato da Bardelli e curato da Settore8, è un cofanetto in edizione numerata e limitata che racchiude sette vedute panoramiche della città storica, riprese da luoghi d'eccezione e corredate da annotazioni e contenuti letterari in lingua italiana ed inglese.
L'oggetto, che contiene anche una mappa cittadina dei luoghi di scatto, si configura come un'opera editoriale in cui immagini e testi dialogano nella comune esaltazione dei tesori della città.
«Si tratta di progetti assolutamente originali, pubblicati a poche settimane di distanza e testimoni della sensibilità degli aretini in ambito fotografico - spiega il presidente Imago Marco Bruni.
- Per un fotografo, soprattutto se non professionista, una della maggiori soddisfazioni è di riuscire ad attirare l'attenzione di un editore vedendo concretizzarsi il proprio impegno: in questo senso queste due pubblicazioni rappresentano un motivo di grande orgoglio per l'intera nostra associazione.
Il volume di Losco è forse l'unico testo di questo tipo esistente in lingua italiana e ha già ricevuto numerose richieste d'acquisto da tutto il Paese, mentre il cofanetto di [...]

Leggi tutto l'articolo