Ex Jugoslavia, generale croato beve veleno in aula dopo la condanna e muore

Ex Jugoslavia, generale croato beve veleno in aula dopo la condanna a 20 anni e muore











Slobodan Praljak, 72 anni, ha ingerito la sostanza mentre i giudici stavano leggendo la sentenza di colpevolezza per crimini di guerra in Bosnia. E' stato condannato per non avere impedito il rastrellamento dei musulmani a Prozor e per avere ordinato la distruzione del ponte di MostarLa Corte dell’Aia ha confermato in appello la condanna a 20 anni di carcere accusato di crimini di guerra perpetrati contro la popolazione musulmana durante il conflitto


in Bosnia (1992-1995). Ma mentre era ancora in corso la lettura della sentenza l’imputato, il generale croato Slobodan Praljak, 72 anni, ha bevuto in diretta televisiva una bottiglietta di veleno che aveva portato con sé. E’ morto poco dopo in un ospedale all’Aja. Dopo avere ingerito il liquido, Praljak ha detto: “Ho appena bevuto del veleno” e “non sono un criminale di guerra. Mi oppongo a questa condanna”. A quel punto il gi...

Leggi tutto l'articolo