Export verso il Giappone, l'agroalimentare italiano è volato in un decennio

Cibo e bevande "made in Italy" continuano a riscuotere un enorme successo in Giappone. Lo dicono i numeri, che parlano di un incremento del nostro export di circa 328 milioni di euro in un decennio e un tasso di crescita superiore al 50% (sono passati da 537 a 865 milioni di euro).
La crescita dell'export italiano
Anche questa prima parte del 2019 conferma un trend molto interessante. Nel primo quadrimestre c'è stata una crescita dell'export food & beverage italiano del 13% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Una crescita notevole anche rispetto alle esportazioni complessive del nostro agroalimentare, circa il 9%. Anche se il Giappone pesa soltanto per il 2% sull’export agroalimentare italiano, si tratta di numeri comunque notevoli. Va poi considerato il valore fortemente strategico per alcune categorie di prodotto. Ad esempio, il mercato giapponese rappresenta il 7% dell'export di olio di oliva italiano, con punte del 17% per alcuni olii del Meridione d'Italia.
Approfo...

Leggi tutto l'articolo