Eyof Baku: Rachele Mori migliora il PB nel martello, tre azzurri in finale

La seconda giornata del Festival olimpico della gioventù europea di Baku (Azerbaigian) nella seconda mattina di gare al Festival olimpico della gioventù europea, inizia nel migliore dei modi con tre  allievi azzurri che  si qualificano per la finale.  Nel martello continua a crescere Rachele Mori, protagonista dell’ennesimo record personale con 69,24. La 16enne toscana (lo zio è Fabrizio, ex iridato dei 400 ostacoli) diventa sempre più vicina alla migliore prestazione italiana under 18 con l’attrezzo da 3 kg (70,27 di Lucia Prinetti nel 2014), al primo anno di categoria.
Un altro livornese classe 2003, Tommaso Boninti, con un super progresso sui 400 metri scende a 47.97 in batteria e va avanti come la ligure Chiara Smeraldo, atterrata a 5,67 nel lungo, invece non supera il turno Alessia Seramondi nei 400 ostacoli (1:03.86). Prosegue il decathlon di Alessandro Sion, nono dopo otto prove.
Quattro azzurri nelle finali del pomeriggio: la pesista Benedetta Benedetti (alle 16.20 ora italian...

Leggi tutto l'articolo