F1 - GP del Bahrain: La situazione dopo le qualifiche

Le qualifiche del GP del Bahrain, corse con il formato "hot seat", sono state dominate dalle due Mercedes di Lewis Hamilton e Nico Rosberg, con le due Ferrari più vicino di quanto avvenuto nel GP d'Australia, ma non a tal punto da impensierire le due Frecce d'Argento, che hanno quindi conquistato la pole.
L'ultimo giro del tre volte campione del mondo è stato incredibile, con il record del circuito fatto segnare all'ultimo momento, quando il britannico stava rischiando un'inaspettata eliminazione ed occupava il quarto posto nelle ultime fasi della Q3.
Il compagno di box, in testa per la prima parte della Q3, non è riuscito a battere il miglior giro dell'inglese per meno di un decimo e dovrà quindi partire dalla seconda casella.
Il Poleman Lewis Hamilton (da www.crash.net) Mezzo secondo dietro i due, la Ferrari di Sebastian Vettel, due decimi davanti al compagno di squadra Kimi Räikkönen.
I due piloti del Cavallino sono apparsi in ottima forma, nonostante i problemi con il turbo-compressore, con un ottimo passo gara dimostrato nelle simulazioni di long run.
Gran giro anche per Daniel Ricciardo, quinto in griglia, che ha impressionato per affidabilità e velocità, nonostante il divario tra la power unit Renault e le rivali, staccando il suo compagno di squadra Dani Kyvat, relegato al 15° posto.
Dopo le due Williams di Bottas e Massa altra buona prestazione di Nico Hülkenberg, ottavo, molto davanti al suo compagno di squadra Sergio Perez, non in grado di superare la Q1, in P18.
Buone notizie per i nuovi arrivati ​​del Team Haas, con una performance straordinaria di Romain Grosjean (P9), ed una discreta prestazione di Esteban Gutierrez (P13), entrambi migliorati rispetto alle qualifiche del GP d'Australia.
Non allo stesso livello delle precedenti qualifiche i due piloti Toro Rosso, con Verstappen e Sainz rispettivamente in 5a e 6a fila.
Grande qualifica anche per il debuttante Stoffel Vandoorne (P12) su McLaren, due posizioni davanti al suo esperto compagno di squadra Jenson Button (P14), e per il giovane tedesco Pascal Wehrlein, P16 con la Manor GP, davanti alle due Sauber, alle due Renault ed al suo compagno di squadra Rio Haryanto (P21).
Il GP del Bahrain vedrà quindi probabilmente una battaglia serrata per la vittoria e il podio tra le Frecce d'Argento ed il Cavallino, con i tedeschi favoriti, soprattutto con temperature non particolarmente alte, ma con i piloti Ferrari pronti a cogliere ogni possibile occasione per sconfiggere i rivali.

Leggi tutto l'articolo