"FAI IL PRIMO PASSO, CON FIDUCIA. NON HAI BISOGNO DI VEDERE TUTTA LA SCALA. FAI IL PRIMO PASSO."

DAI, RESISTI, RESISTI ANCORA QUANDO TI VIENE VOGLIA DI MOLLARE E TE NE VUOI ANDARE.
CONCEDITI UNA TREGUA, FERISCITI, SFINISCITI, MA POI RIPRENDI IL CORSO NATURALE DEL TUO VIAGGIO ED EVITA CHE SIA SOLO UN TRAVAGLIO.
FARE UNA VITA NORMALE, VUOL DIRE RESTARE.
E TE LO DICE UNA CHE NELLA VITA HA SEMPRE AVUTO UN BIGLIETTO IN TASCA PER POTERSENE ANDARE SEMPRE, DA UN MOMENTO ALL’ALTRO; MA NON PARTIVO PERCHÉ AVEVO UN BIGLIETTO IN TASCA, ALMENO NON SOLO, PARTIVO PERCHÉ POTEVO FARE A MENO DI QUELLO CHE LASCIAVO (CREDEVO!), E SOPRATTUTTO PARTIVO, PERCHÉ VOLEVO CRESCERE E SVILUPPARMI SECONDO NATURA E ASPIRAZIONI.
QUEL VIAGGIO È FINITO, MA SENZA RIMPIANTI, SENZA PIANTI.
  TU HAI APPENA COMINCIATO LA SCALATA.
NON TI PARAGONARE PIÙ A ME, LA TUA È PIÙ DIFFICILE, PERCHÉ È STABILE E I CONTI SONO QUOTIDIANI, NON SALTUARI.
PENSACI.
SE SARAI FORTUNATA AVRAI COMPAGNI DI VITA CHE ALLENTERANNO LA PRESA, PUR AMANDOTI TANTISSIMO, E SI NUTRIRANNO DEL TUO RACCOLTO CHE GENEROSA DIVIDERAI CON LORO QUANDO TORNERAI.
E TORNERAI SEMPRE, VEDRAI.
CHI NON TI TIENE E TRATTIENE CONTROVOGLIA TI AVRÀ PER SEMPRE.
E MAGARI UN GIORNO RESTERAI PERCHÉ LO VORRAI, E PER QUELLA VOLTA TI ASCOLTERAI E SCENDERAI A COMPROMESSI CON TE STESSA, SOLO CON TE STESSA.
PERCHÉ C’ENTRA ANCHE L’ETÀ, SAI? MA NON NEL SENSO CHE TI IMPONE, TALVOLTA MORTIFICANDOTI, LA BIOLOGIA, LA SOCIETÀ, GLI ALTRI, QUEGLI ALTRI, GLI AMICI, I NEMICI BLA BLA.
NO! L’ETÀ TI REGALA LA GRAMMATURA DI TE; SÌ, TI CONCEDE DEI PARAMETRI ABBORDABILI, TI REGALA DEI SOSPIRI BENEVOLI, TI DONA UNA LENTEZZA CHE ACCELERA LA SODDISFAZIONE DI TE, COMUNQUE DI TE E DI QUELLO CHE HAI, CHE FAI.
NON MALE, CREDIMI.
PUÒ BASTARE! PUÒ BASTARE PER STARE BENE.
  IMPARA A STACCARTI DAL GIUDIZIO DEGLI ALTRI, MA NON TROPPO.
IMPARA AD ASCOLTARE, MA EVITA DI STARE TROPPO A SENTIRE; CENSURA LO SFOGO: MENO PARLI QUANDO SEI ARRABBIATA, MENO SBAGLI; MA NON DEVI TACERE PER PAURA, DEVI TACERE PER ASTUZIA, PERCHÉ SEI CONSAPEVOLE CHE GLI ALTRI NON SI CAMBIANO CON LE ARMI, NON SI MANIPOLANO CON LE LACRIME, NON SI…TRANNE CHE NON SEI PAGATA PER FARLO.
CAMBIARE GLI ALTRI È UN MESTIERE DIFFICILISSIMO, E RARAMENTE PORTA I RISULTATI SPERATI, FORSE A  BREVE TERMINE, MA CON IL TEMPO LA PERSONA CHE AVRAI PIEGATO AL TUO VOLERE SVILUPPERÀ GLI ANTICORPI PER NON SOCCOMBERE, ALL’INIZIO, E SCONFIGGERTI IN SEGUITO.  DEFINITIVAMENTE.  UN’ULTIMA COSA: C’È TEMPO PER GUARDARTI INDIETRO, E CI SARÀ TEMPO PER OSSERVARE IL PRESENTE E STARE A GUARDARLO, COMUNQUE! ADESSO GUARDA SOLO AVANTI, SPINGITI OLTRE, SFIDA [...]

Leggi tutto l'articolo