FARE PACE COL CERVELLO NO VERO?...

18 marzo.
Un mese al referendum trivelle e Debora Serracchiani, PD e Presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia, dichiara oggi: "Il referendum voluto dalle regioni costerà 300 milioni agli italiani.
La legge prevede che non possa essere accorpato ad altre elezioni.
Pensiamo che, nello specifico, i soldi per questo referendum potevano andare ad asili nido, a scuole, alla sicurezza, all'ambiente".
Questa giovane voltagabbana, che per qualche poltrona ha venduto dignità e principi etici dimentica varie cose...
Primo che è vero che il referendum costerà agli italiani 300 milioni di euro, ma questo solo perché il Governo Renzi non ha voluto accorpare il referendum alle elezioni amministrative.
Sarebbe stato sufficiente adottare un decreto-legge ed indire l'election day.
Se quei soldi non sono potuti andare agli asili nido, alle scuole, alla sicurezza e all'ambiente è per via di una precisa scelta del Governo Renzi.
Secondo solo pochi anni fa l'ineffabile Debora Serracchiani marciava in difesa del mare ed oggi con una bella piroetta fa esattamente il contrario ed inventa bugie a difesa di questa nuova posizione.
Nessuno l'ha dimenticato Debora..
Come dimenticarlo.
Spero non lo dimentichino anche i tanti distratti che hanno votato PD credendo di votare un partito di sinistra.

Leggi tutto l'articolo