FILIPPO E FRANCESCO racconto (364) di Dino Secondo Barili

Intrigo …        …a Pavia (Queste storie, anche se raccontate come vere, sono frutto di fantasia, pertanto non hanno  nulla a che vedere con persone reali o fatti realmente avvenuti) 364 Filippo e Francesco Piazza della Vittoria a Pavia è un “salotto” in continuo movimento e cambiamento.
Persone che vanno… persone che vengono.
Un “catino” di vite… ognuna delle quali segue il proprio destino… Come si fa a dire che il destino non esiste? Un mese fa, un sabato mattina, Il Dott.
Filippo e il Dott.
Francesco, cinquantacinquenni, Commercialisti con proprio Studio nel pavese, erano seduti al tavolino di un Bar della Piazza… Nel gustare il caffè, parlavano del più e del meno… Si vedeva, però, che il Dott.
Filippo era “disturbato”.
Doveva avere dei problemi… Il Collega Francesco se ne accorse e …”Filippo cos’hai? Ti vedo pensieroso…” L’interpellato non rispose.
Si vedeva lontano un miglio, che aveva una gran voglia di liberarsi il “gozzo”.
Non era passato un minuto e Filippo diede la stura.
“Caro Francesco, da una settimana in casa mia non si vive più.
Come tu sai ho un’unica figlia.
Ha venticinque anni e si è da poco Laureata in Economia con il massimo dei voti.
Essendo una bellissima ragazza (non sono io a dirlo) una settimana fa ha ricevuto una proposta ufficiale di matrimonio… Tu dirai che certe cose non si usano più… invece no.
Si usano e come.
Anzi… oggi più che mai.
A mettere gli occhi addosso a mia figlia è il figlio trentacinquenne di una ricca famiglia milanese…E qui sono cominciati i guai…” – Il Dott.
Francesco è intervenuto come un ariete …”E dove sta il problema? Una volta che tua figlia ha preso visione del pretendente alla sua mano…fa le sue valutazioni.” – Il Dott.
Francesco scrollò la testa… “E, no.
Troppo facile.
Non conosci tutta la storia.
La proposta di matrimonio è venuta direttamente da un Notaio il quale ha consegnato a mia figlia anche la copia di “di un preliminare di matrimonio” …con tutte le clausole descritte per filo e per segno”.
E’ lì che sono cominciate le discussioni.
Mia moglie, in un primo tempo, è andata in bestia.
E’ uscita con la “sparata” che l’amore non si può comprare… Mia figlia… dopo aver letto con attenzione il preliminare di matrimonio si è messa piangere.… Discussioni a non finire.
Mia moglie ha cominciato a riflettere e… mia figlia a piangere… Quando, una persona si trova tra le mani una proposta di matrimonio… pensa alla sua vita, a quello che può fare… [...]

Leggi tutto l'articolo