FUGGIASCO PER AMORE, " DOVEVO PRESENTARE LA MIA RAGAZZA AI MIEI GENITORI, COSÌ SONO EVASO DAL CARCERE".

Conoscere i genitori del partner è spesso un tabù, un argomento che molti preferiscono non affrontare e spesso neanche pensarci.
Molti evitano le presentazione perché hanno paura di questa conoscenza.
Alcuni lo chiedono, altri ci girano intorno ed altri lo fanno capire…   EVADE DAL CARCERE PER PRESENTARE LA FIDANZATA AI GENITORI, POI SI COSTITUISCE   "Dovevo presentare la mia ragazza ai miei genitori,  così sono evaso dal carcere".
Questo è quanto ha detto Pier Luigi Berardi, 29 anni, ai carabinieri di Rende (Cosenza) a cui si è costituito.
Il giovane stava scontando una condanna per rapina ed estorsione quando giovedì scorso è evaso dal carcere di Mantova per fuggire con la propria ragazza di 20 anni di nazionalità pakistana.
Il recluso godeva di un regime di semilibertà che gli era stata concessa per buona condotta: durante la giornata usciva dal carcere per lavorare, di sera vi ritornava.
Tra pochi mesi  Berardi sarebbe tornato in libertà.
Purtroppo le cose sono andate diversamente e il giovane non si è ripresentato in carcere.
Nello stesso periodo era giunta ai carabinieri una denuncia di scomparsa di una giovane straniera di 20 anni.
Non è stato difficile per le forze dell'ordine relazionare i due fatti.
Così, ieri, dopo quasi una settimana di silenzio il giovane ha chiamato i carabinieri di Rende per annunciare la sua costituzione.
Una volta in caserma  Berardi ha detto al Gip di aver voluto presentare la sua ragazza ai genitori.
La motivazione però non gli ha evitato la carcerazione e una denuncia per evasione  che lo riporterà davanti ai giudici .
(News2000)

Leggi tutto l'articolo