FUTURO IERI - GREPPIA ITALIA

£  G R E P P I A   I T A L I A  £
...in giro c'è grossa crisi...
De Reditu Suo - Secondo Libro Le mie mattinate rovinate dalla pubblicità commerciale 31/01/2010 Del Prof. I. Nappini
Un fatto banale è entrato nella mia vita, stupido come molte cose che sembrano infime: la pubblicità fa vedere la vita lavorativa della gente di successo E LE LORO MATTINE SONO TROPPO DIVERSE DALLE MIE, quindi qualcosa non funziona nella mia vita. Lo so che un pensiero del genere è una strepitosa cretinata eppure per mille vie entra nella mia esistenza.
Nei fatti ho cercato di circoscrivere l’influenza negativa della pubblicità ad esempio guardando il meno possibile la televisione, ma non c’è niente da fare il mostro del dubbio intorno alla mia esistenza è lì sempre in agguato. Eppure la cosa ha un senso perché il fine della pubblicità commerciale è di solito rendere indispensabile il possesso di beni perlopiù specifici o superflui, IL MARTELLAMENTO CONTINUO A CUI L’ESSERE UMANO È SOTTOPOSTO FA VACILLARE LA...

Leggi tutto l'articolo