Fa un selfie per controllare la tinta dei capelli e scopre qualcosa di inquietante

Natasha Boden, mamma 26enne inglese, ha appena fatto la tinta ai capelli.
Per controllare la riuscita del colore la ragazza si scatta un selfie ed è proprio in quel momento che fa una scoperta inquietante.
  Accade a Blackpool, nel Regno Unito.
Come riporta il Mirror, Natasha scatta la foto, ma osservandola bene inorridisce alla vista di un volto spettrale all'altezza proprio della sua spalla.
La donna scoppia in lacrime e scappa di casa, credendola infestata dai fantasmi.
Sei settimane prima di questo episodio, infatti, alcuni impiegati delle pompe funebri avevano erroneamente suonato alla sua porta, credendo che fosse l'abitazione della persona deceduta.
E Natasha si è convita che i due fatti siano collegati.  Quella notte la donna preferisce dormire in albergo e ora sta cercando una nuova sistemazione per sé, per la figlia Dolly, 2 anni, e il fidanzato Mark Donohue.  "Non ho mai creduto ai fantasmi - commenta - ma in quella casa le assi del pavimento scricchiolavano.
Non avevo dato peso alla cosa, ma ora inizio a pensare che sia infestata dai fantasmi.
Non ho più il coraggio di rimetterci piede.
Il mio compagno sta facendo il trasloco e presto andremo a vivere altrove".

Leggi tutto l'articolo