Falkland: in vendita l'isola privata abitata da 5 specie di pinguini

Hai sempre desiderato abitare in un luogo esotico circondato da pinguini? Il tuo sogno potrebbe diventare presto realtà: è infatti in vendita un'isola privata delle Falkland, uno dei luoghi meno affollati della Terra abitato da ben cinque specie di questi simpatici uccelli acquatici.
Il proprietario di Pebble Island, che si trova nell'Atlantico Meridionale e fa parte dell'arcipelago delle Falkland, è Sam Harris.
L'uomo vorrebbe trasferirsi e ha messo sul mercato l'isola: un paradisiaco angolo di mondo che si estende per 20 miglia in lunghezza e 4 in larghezza, ereditato dal trisavolo John Markham Dean che lo acquistò nel 1869 per sole 400 sterline (poco più di 500 dollari).
«È stata una decisione difficile, ma i miei genitori non riescono più ad occuparsi dell'isola» ha spiegato l'uomo alla BBC, motivando la decisione di vendere Pebble Island.
Chi avrà la fortuna di acquistarla, si troverà a vivere in un luogo incontaminato: oltre alle cinque differenti specie di pinguini, sull'isola vivono anche leoni marini, 42 specie di uccelli, 6000 pecore e 125 bovini.
Al tesoro faunistico si aggiunge quello paesaggistico: a Pebble Island si fondono montagne, laghi, una spiaggia di ciottoli e qualche casa costruita dai turisti, come in tutte le Falkland.
L'area è stata inoltre nominata Important Bird and Biodiversity Area (IBA), ovvero habitat importante per la conservazione di popolazioni di uccelli selvatici.
Sam Harris spera che i prossimi proprietari dell'isola vogliano dedicarsi all'agricoltura e prendersi cura degli animali che la abitano: oltre ad avere un grande potenziale turistico, infatti, Pebble Island potrebbe rivelarsi un'importante risorsa per la produzione di lana, che potrebbe essere venduta nel Regno Unito.
Al momento l'uomo non ha ancora deciso il prezzo base per le offerte: «Siamo andati in un'agenzia immobiliare per farla valutare, ma non sono stati in grado di farlo, perché ne siamo proprietari da troppo tempo.
Non ci sono stime recenti sulla cui base poter partire» ha spiegato l'attuale detentore dell'isola.
Volendo fare un calcolo approssimativo, i 500 dollari sborsati dal suo trisavolo John Markham Dean corrisponderebbero oggi, tenendo conto anche dell'inflazione, a $9,358.76 dollari.
Una cifra considerevole che non tutti possono permettersi, ma che risulterebbe più che idonea alla luce degli innumerevoli tesori che Pebble Island custodisce.
Pinguini inclusi.

Leggi tutto l'articolo