Favola.

    La scorsa notte ho fatto un sogno,non so se ero sveglio,Ho sognato di te,davvero come sognare ad occhi aperti!;Ho sognato un terreno enorme con tante foglie,che si spostavano nel vento.Eri come una stella:quello che stava succedendo nel cortile della Luna,svolazzanti luci di lucciole,si aprivano le finestre che le tenevano prigioniere,l'emozioni si congratulavano,fino al punto in cui non si vedeva più l'inferno.─¡Ah!, Mi hai detto?,ho sentito un sussurro,stavi parlando ai miei occhi.─No non ti addormentare, vieni con me,Viaggiamo insieme per l'ombelico,l'ombelico della Terra,dove tutto è cominciato in quel giorno.─Stretti assieme, nel nostro amore.avvolti strettamente in fogli di pelle, la nostra,─E non svegliarsi fino a quando,tutto è pronto per l'esplosione delle meteore.La mia vita rifiuta il mio orgoglio,tutta la mia esistenza passerà accantoa chi non posso fare a meno di amare.Scrivo con le mie lacrime nei tuoi capelli,sentire l'ansimare delle lettere,tra queste rocce pe...

Leggi tutto l'articolo