Federico La Sala, Ratzinger e Nietzsche

TUTTO TREMA.
NIETZSCHE DICE A RATZINGER CHE IL SUO DIO (Benedetto XVI, "Deus caritas est", 2006) E' MORTO, MA EGLI NON CAPISCE E CONTINUA A PREDICARE CONTRO IL VENTO!!! Note e commenti di Bruno Gravagnuolo, Franco Volpi, Gian Guido Vecchi - a cura di Federico La Sala Crollo della mente dell'uomo teoretico e fine del "romanzo familiare" edipico della chiesa cattolico-romana venerdì 10 aprile 2009.
  [...] Ieri in un'omelia ha lanciato un atto d'accusa contro il filosofo tedesco, la sua «superbia distruttiva» e la sua «presunzione che finiscono nella violenza».
Lo avrà letto sul serio? [...] IL "GRANDE RACCONTO" EDIPICO DELLA CHIESA CATTOLICO-ROMANA E' FINITO.
----------------------------------------------------------   Ratzinger ai sacerdoti   La fede über alles   Anatema del papa su Nietzsche «Troppo libero»   Ieri in un'omelia ha lanciato un atto d'accusa contro il filosofo tedesco, la sua «superbia distruttiva» e la sua «presunzione che finiscono nella violenza».
Lo avrà letto sul serio? di Bruno Gravagnuolo (l'Unità, 10.04.2009) C'è ragione e ragione.
La scienza ce l'ha «piccola» «Nell'ultimo decennio, la resistenza della creazione a farsi manipolare dall'uomo si è manifestata come elemento di novità nella situazione culturale complessiva.
La domanda circa i limiti della scienza e i criteri cui essa deve attenersi si è fatta inevitabile»: Ratzinger nel '92.
Da Papa non ha cambiato idea: la fede è più verità della scienza Galileo? «La sentenza della Chiesa fu giusta» L'anno scorso il Papa, usando erroneamente una frase del filosofo agnostico-scettico Feyerabend scrisse nel discorso che avrebbe dovuto tenere alla Sapienza di Roma: «La sua (della Chiesa, ndr) sentenza contro Galileo fu razionale e giusta, e solo per motivi di opportunità politica se ne può legittimare la revisione».
L'evoluzionismo ha una «razionalità ridotta»Conferenza di Ratisbona, 2006.
Il Papa distingue tra «ragione ristretta» tipica della scienza e «ragione estesa» che coincide con la fede.
Alla luce della ragione estesa, il darwinismo diventa dotato di una razionalità inferiore.
Il Papa ha aperto quindi un conflitto non tra scienza e fede ma tra due razionalità di rango diverso.
Tutta colpa di Nietzsche.
E non solo la crisi delle vocazioni, il rifiuto dell'obbedienza, e della parola di Dio.
Ma anche l'omologazione delle coscienze, figlia della «superficialità di tutto ciò che di solito si impone all'uomo di oggi».
E tutta colpa di Nietzsche pure «la superbia distruttiva e la presunzione, che [...]

Leggi tutto l'articolo